Back to top

E' in fase di esecuzione una campagna di indagini diagnostiche per la verifica dello stato di conservazione della  Basilica Nuova Superiore di Oropa (BI).

 L'edificio è parte del complesso monumentale del Sacro Monte di Oropa, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO; per la sua realizzazione ci sono volute diverse fasi di lavorazione durate quasi un secolo (dal 1885 al 1960 anno di inaugurazione).

Il distacco di alcuni elementi di rivestimento interni, ha reso necessario effettuare delle verifiche sulle condizioni di salute del monumento per orientare le priorità d'intervento.

La natura complessa e stratificata della Basilica, ha richiesto uno studio preliminare approfondito per analizzare gli elementi costruttivi ed il loro livello di degrado.

Sono state privilegiate tecniche d'indagine non invasive, come l'analisi georadar, che hanno permesso di indirizzare sondaggi micro-invasivi e prelievi di materiale per i test di laboratorio. Per ottenere un quadro complessivo delle problematiche esistenti, sono state poi eseguite analisi sull’umidità e sul micro-clima interno.

Primat è stata incaricata di eseguire le indagini sotto la supervisione dell'arch.Emanuela Baietto e dell'ing.Andrea Perratone e con l'Alta Sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli