Back to top

La selezione dei materiali è essenziale per un accurato intervento di recupero edilizio o di restauro. La scelta e la produzione di calci, malte, intonaci e leganti necessita di un'attenta analisi che deve tradursi in campionature: per valutarne concretamente la qualità e l'idoneità.

Il processo inizia in laboratorio. Dalla scomposizione di un campione di riferimento, i tecnici Primat analizzano sabbie e inerti per ricreare la “pelle” dell'edificio. Un'attenta selezione delle materie prime idonee per la formulazione del nuovo impasto dà origine alle migliori soluzioni possibili.

Per valutare l'effetto estetico desiderato e consentire ai professionisti e agli enti di tutela uno strumento a garanzia del risultato finale, il laboratorio Primat realizza, su supporto mobile, una o più campionature delle formulazioni create, con diverse prove di stesura e livelli di velatura.

In questo modo è possibile valutare in loco le diverse tecniche applicative, toccando con mano le possibilità esecutive. Solo così si possono scegliere le soluzioni più giuste (e più adatte all’edificio) prevedendo corretti budget di spesa e le giuste tempistiche di realizzazione.

Il nostro archivio dei materiali al servizio del tuo patrimonio

Questo approccio ci ha consentito di realizzare un vero e proprio archivio delle malte e finiture storiche. Ogni caso studio è catalogato riportando la formula per la specifica riproduzione degli impasti. L'archivio è un prezioso supporto che Primat mette a disposizione di professionisti, enti di tutela e storici dell’architettura.